Tubi sonici

I tubi sonici in PVC DURVINIL® prodotti da Sireg sono utilizzati per effettuare prove ultrasoniche di tipo cross-hole all’interno di strutture in calcestruzzo.

Il cross-hole è un metodo di analisi, non distruttivo, che, permette di effettuare un’accurata verifica, ad alta risoluzione, della qualità delle strutture di fondazione profonde (quali palidiaframmi, ecc), mediante l’utilizzo degli ultrasuoni (“cross-hole”).

La prova cross-hole si basa sulla misura delle velocità di propagazione in un mezzo delle onde sonore.

DIAMETRI DISPONIBILI

I tubi sonici in PVC DURVINIL® sono realizzati in differenti diametri e lunghezze e, opportunamente giuntati, raggiungono le profondità richieste. Rispetto ai tubi sonici di metallo permettono una migliore propagazione delle onde. Risultano inoltre più leggeri, facili da installare e più economici.

  1. 1″1/2 , diametro interno/esterno 40/48 mm
  2. 1″1/2 RINFORZATO, diametro interno/esterno 40/50 mm
  3. 2″, diametro interno/esterno 50/60 mm

POSA IN OPERA

I tubi sonici in PVC DURVINIL® sono solidali all’armatura di rinforzo della struttura per mezzo di filo di ferro o fascette. Una volta calata l’armatura ed effettuata la cementazione, sono utilizzati per il monitoraggio della struttura.

I tubi sono studiati e sviluppati per monitorare la porosità, la distribuzione dei vuoti e la qualità della cementazione di strutture in calcestruzzo come diaframmi, pali e altre opere di fondazione.

L’indagine ultrasonica sonica è una misurazione in continuo della velocità del suono all’interno di un mezzo e viene effettuata mediante un emettitore e un sensore ricevitore (microfono) calati all’interno dei tubi guida. Nei mezzi omogenei dove la cementazione è stata realizzata con successo, la velocità del suono è costante. La velocità invece decresce rapidamente in caso di irregolarità del terreno, come in presenza di inclusioni di altri materiali, di vuoti o fessurazioni.

La velocità di trasmissione determinata mediante questa prova è usata come indicatore per valutare la qualità del calcestruzzo e l’integrità dell’elemento di fondazione. Per una data distanza attraversata dall’onda di compressione, un maggiore tempo di trasmissione del segnale indica la presenza di zone di calcestruzzo di minore qualità.